Qual è la verità sull’alimentazione umana?

 


“Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l’evoluzione verso una dieta vegetariana”

Albert Einstein



VENERDÌ 14 MARZO 2014 dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.15 alle ore 18.30

La parola “vegetariano”, nella letteratura scientifica, viene utilizzata per indicare tutte le varianti dell’alimentazione a base vegetale: latto-ovo-vegetariana, ovo-vegetariana, latto-vegetariana, vegana (100% vegetale). I cibi vegetali, apportano nutrienti protettivi e permettono così di evitare gli effetti dannosi sull’organismo di alcuni nutrienti contenuti negli alimenti animali (grassi saturi, colesterolo, proteine animali e ferro eme, nonché tossici ambientali), che rappresentano fattori di rischio delle principali malattie croniche (malattie cardiovascolari, ipertensione, obesità, diabete, alcuni tipi di tumore, etc). Una dieta latto-ovo-vegetariana ben pianificata, si basa principalmente su alimenti di origine vegetale, consumati in modo variato e meglio se in forma integrale o semintegrale: cereali, legumi, verdura, frutta, frutta secca, semi oleaginosi e alghe. Sono ammessi cibi animali indiretti, cioè latte e suoi derivati, uova e loro derivati, mentre sono esclusi tutti i tipi di carne animale e derivati (mammiferi, uccelli, pesci, molluschi e crostacei). Coloro che rifiutano oltre alle carni e al pesce anche i latticini, vengono chiamati ovo-vegetariani. I latto-vegetariani, invece, rifiutano anche le uova. Infine i vegani escludono oltre a carne, pesce, pollame, anche i prodotti di origine animale (latticini, uova, miele).

Questi e molti altri argomenti verranno affrontati dagli illustri relatori che parteciperanno al Congresso:

Dott. F. Berrino
Dott. S. M. Francardo
P. Leemann
Dott. M. Manca
Dott. A. Morandi
Dott. R. Palmisano
Dott. L. Pinelli
Dott. M. Riefoli

Al Congresso parteciperà per un saluto ai convenuti:
Camilla Occhionorelli Pinna

Luogo:

Sala Conferenze – Centro Servizi Banca Popolare di Milano, via Massaua 6 Milano

Contributo di partecipazione € 5 da pagare in loco. Prenotazione obbligatoria

Possibilità di pranzo vegano in piedi  preparato da Mens@Sana € 12.00 da pagare in loco. Prenotazione obbligatoria