Che benefici ha il cioccolato?

Lo sapevi che…

Il cioccolato fondente, ossia quel cioccolato composto da almeno il 45% di pasta di cacao, è in grado di prevenire una serie di disturbi: dall’ipertensione alla depressione, dalle patologie cardiovascolari all’insonnia.

Inoltre, il cioccolato fondente è in grado di proteggere l’organismo dalle cosiddette malattie cardiometaboliche, come il diabete di tipo 2 e il restringimento delle arterie, che possono causare attacchi di cuore.

Le ricerche sul cioccolato fondente

Gli studi che attestano i benefici e le proprietà del cioccolato fondente sono moltissimi. Alcuni ricercatori hanno recensito 19 ricerche sul cioccolato fondente, pubblicandone i risultati sulla rivista medica Journal of Nutrition.

La percentuale di cacao presente nel cioccolato fondente (almeno il 45%) garantisce una presenza importante dei flavonoidi del cacao. Questa sostanza contribuisce a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e ad aumentare il colesterolo buono. Questo è il motivo per cui il cioccolato fondente, meglio ancora se extra-fondente, può aiutare a prevenire il diabete e le malattie cardiovascolari.

A chi non fa bene il cioccolato fondente?

Attenzione però, perché non tutti possono mangiare cioccolato senza problemi. Questo alimento, infatti, essendo molto grasso impegna il fegato, quindi è controindicato a chi soffre di malattie epatiche e ai bambini sotto i 3 anni.

Inoltre, può essere dannoso per chi soffre di mal di testa, perché, pare, il suo contenuto di betafeniletilamina favorirebbe l’insorgenza di emicrania.

 

Fonte: paginemediche

TAG: Alimentazione, Frutta, Chocolate, Cioccolata, Cioccolato, Che benefici ha il cioccolato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu