Il Sapore nel Piatto. 

Olio: l’anima della cucina

 

 

Relatori: Dott. Gino Celletti, Dott. Paolo Giovanni Vintani, Dott. Luca Speciani, Dott. Giancarlo Signore

 

Data: giovedì 14 ottobre 2010

Orario: dalle ore 14.00 alle ore 18.30 – Registrazione Pubblico: 13.30

Location: Sala Conferenze – Centro Servizi Banca Popolare di Milano, Via Massaua 6, Milano

 

Questi e molti altri argomenti verranno affrontati dagli illustri relatori che parteciperanno al Convegno:

Dott. Gino Celletti – Olio monocultivar in cucina: 1.800 scelte diverse

Al mondo esistono 1831 varietà di olivi e 600 sono italiane. La normativa che regola la produzione dell’olio extra vergine non si preoccupa di separare le cultivar ma solo di dare ganerali valori di qualità. Invece separarte le cultivar consente di avere una sola varietà e quindi un olio monocultivar che ha profumi e sapori precisi che se non sono riscontrabili in un generico extra vergine. Inoltre la quantità di antiossidanti (polifenoli) nell’olio monocultivar è al massimo dei livelli cosa non possibile nel generico extra vergine poichè fatto da olive a diverso grado di invaiatura. L’olio monocultivar proprio per i suoi aspetti sensoriali, precisi e riscontrabili, il profumo, l’ amaro e il piccante può essere abbinato un modo perfetto al piatto esaltandone le espressioni edonistiche.

Dott. Paolo Giovanni Vintani – Dieta vegetariana: necessità, moda oppure opportunità?

Le diete e in generale le diete vegetariane stanno assumendo un ruolo rilevante tra la popolazione. l’intento dell’intervento non è certo critico, ma riassuntivo dello stato dell’arte per stimolare una discussione sulle troppe proposte esistenti. Come è essenziale la dieta, come è importante il modo in cui ci si alimenta così può anche essere controproducente. L’analisi oggettiva di alcune delle più comuni proposte alimentari è il primo passo per un giusto approccio a quello che è un elemento essenziale per la nostra salute…. l’alimentazione. 

Dott. Luca Speciani – Grassi naturali, grassi alterati e risposta cellulare: è ancora vero che le calorie sono tutte uguali? 

Gli oli, e i grassi più in generale, sono una componente importantissima nell’alimentazione quotidiana di ogni individuo. Essi infatti non rappresentano solo il modo più semplice per accumulare scorte energetiche (sono infatti il nutriente che contiene la maggior quantità di calorie per grammo di alimento) ma hanno anche funzioni che negli ultimi anni si è scoperto essere molto più importanti: dal controllo dell’infiammazione, fino alla modulazione dei segnali ipotalamici di ingrassamento o dimagrimento. Gli oli sono liquidi perché hanno un punto di solidificazione più alto rispetto ai grassi solidi come burro o lardo, a causa dei doppi legami chimici carbonio-carbonio che contengono. Più doppi legami vi sono (ovvero più l’olio è polinsaturo) e più bassa dev’essere la temperatura perché si abbia solidificazione.

Dott. Giancarlo Signore – Focus Letterario

“STORIA DELLE ABITUDINI ALIMENTARI dalla Preistoria ai Fast Food”. Il testo è frutto di un lungo lavoro di ricerca storica, di considerazioni personali oltre che di approfondimento sul tema dell’Alimentazione Umana nel corso del tempo, dalle prime esperienze dell’Homo Erectus, per arrivare, attraverso le epoche greco –romana, medievale e rinascimentale sino ai giorni nostri.

 

Ospite: Dott.ssa Laura De Luca – Radiogiornalista e scrittrice, titolare dell’Azienda Agricola “Laura De Luca”, produttrice di Olea Romea che illustrerà “La pazienza dell’olivo: ritorno al futuro”

 

 

È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE. Posti limitati

 

Per informazioni e prenotazioni

RDF communication: Tel 02 66115408 – Cell 3357970280 

info@saporedelsapere.itwww.saporedelsapere.itwww.erredieffe.com