Curarsi con l’alimentazione e la natura:

imparare a utilizzare i rimedi naturali

 

Relatori: Dott. Martin William Halsey, Dott.ssa Daniela Malagò, Alessandra Mattioni, Dott. Paolo Giovanni Vintani, Prof. Pier Mario Biava.

 

Data: venerdì 01 aprile 2011

Orario: dalle ore 14.00 alle ore 18.30 – Registrazione Pubblico ore 13.30

Location: Sala Conferenze – Centro Servizi Banca Popolare di Milano Via Massaua 6, 20146 Milano

 

Questi e molti altri argomenti verranno affrontati dagli illustri relatori che parteciperanno al Convegno:

Dott. Martin William Halsey – L’energia del cibo e la terapia alimentare

Uno dei segreti meglio mantenuti nel  mondo moderno è quanto sia efficace l’utilizzo del cibo per eliminare la  maggior parte dei problemi più comuni. Questo concetto può essere definito  una “Terapia Alimentare” e include la  scelta, la preparazione e il consumo  degli alimenti e la ricerca di equilibrio  in ogni aspetto dello stile di vita. La Terapia Alimentare (nome inventato da Martin Halsey) si basa sui principi della macrobiotica e in particolare sull’insegnamento di Michio Kushi  (principale insegnante di Martin Halsey), e prevede anche l’utilizzo della  diagnosi orientale per guidare le raccomandazioni per la dieta e lo stile di  vita.

Dott.ssa Daniela Malagò – Falsi miti dell’alimentazione: alimenti acidificanti e alcalinizzanti e salute dell’osso

Nell’ultimo secolo la popolazione occidentale ha avuto un aumento dell’aspettativa di vita ma, contemporaneamente, in conseguenza a mutate abitudini di vita, mancanza di movimento, abitudini alimentari scorrette, stress psichico, l’incremento di alcune patologie cronico-degenerative a carico del sistema cardiovascolare e del sistema nervoso, tumori,  diabete e osteoporosi.
L’osteoporosi, tradizionalmente, è stata considerata una malattia carenziale, soprattutto correlata ad una carenza di calcio, ma non è così: in realtà è una “malattia da eccesso”.

Alessandra Mattioni – L’impatto del cibo sulla gestione dello stress

“E’ a tavola che si creano le emozioni e non solo perché il cibo è in grado di donarci piacevoli sensazioni, ma anche perché è determinante per i nostri stati d’animo. Ognuno di noi conosce bene i propri “cibi cambiaumore”, come possono essere la cioccolata, i dolci, il pane, un piatto di pasta, la  pizza, le patatine, un bicchiere di vino, ecc.. Ciò che pochi sanno è che alcuni di questi alimenti, all’immediata sensazione di piacere, associano l’indesiderato effetto di predisporci nel tempo al malumore ed ad una cattiva gestione dello stress, mentre altri al piacevole effetto immediato uniscono una vera e propria azione “antistress a lungo termine”.  Per questo motivo diventa essenziale conoscere quali cibi ci aiutano a mantenere il buonumore ed una corretta gestione dello stress anche nel lungo periodo, fornendo la materia prima per la produzione molecole responsabili degli stati emotivi.

Dott. Paolo Giovanni Vintani – Farmaci fitoterapici e tradizionali: quali utenti e quali patologie

Il mondo dell'”alternativo” sta faticosamente assumendo una veste riconosciuta. è quindi necessario affrontare il problema di “chi”si cura con i prodotti offerti, che tipo di prodotti si trovano sul mercato, analisi della pubblicità.
Il riconoscere i limiti, il sapere cosa e come si deve diffondere la medicina non convenzionale è una garanzia soprattutto per il paziente. Il serio professionista è colui che dichiara apertamente gli obbiettivi e definisce i ruoli. Non vi deve essere quindi esclusione per nessuno ma nellle proprie competenze.
Questo consentirà passo dopo passo una definitiva e seria qualificazione di un modo di fare medicina più vicino all’uomo.

Prof. Pier Mario Biava – Focus Letterario

Negli ultimi tempi stanno succedendo alcune cose molto importanti nel campo della ricerca sul cancro. Molti esperimenti stanno evidenziando che l’aggressività e l’invasività di diversi tipi di tumore sono dovuti alla presenza nel loro contesto di cellule staminali alterate: lo si è iniziato a capire con alcuni tipi di leucemia, quali la leucemia mieloide acuta e poi, man mano, anche con altre forme di tumore, quali quello della mammella, del cervello, del pancreas del colon, del polmone, dell’ovaio, della prostata, della vescica, il melanoma, sarcoma etc.

 

È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE. Posti limitati

 

Per informazioni e prenotazioni

RDF communication: Tel 02 66115408 – Cell 3357970280 

info@saporedelsapere.itwww.saporedelsapere.itwww.erredieffe.com