Cereali, frutta e verdura:

fonti primarie di energia per l’uomo

 

Relatori: Dott. Franco Berrino, Dott. Vanni Zacchi,  Giuliana Lomazzi, Prof. Massimo Artorige Giubilesi,  Gianbattista Rossi

 

Data: venerdì 23 gennaio 2009

Orario: dalle ore 14.00 alle ore 18.30 – Registrazione Pubblico ore 13.30

Location: Palazzo Turati – Camera di Commercio, via Meravigli 9/b Milano

 

 

Questi e molti altri argomenti verranno affrontati dagli illustri relatori che parteciperanno al Convegno:

Dott. Franco Berrino – L’alimentazione per la prevenzione dei tumori al seno

L’epidemiolgia del carcinoma mammario, con un’incidenza fino a dieci volte più alta in popolazioni occidentali ricche rispetto a popolazioni che vivono in aree rurali di paesi poveri, dimostra inequivocabilmente che le cause di questa malattia hanno a che fare con la crescita economica e con lo stile di vita che ne consegue. Numerosi fattori eziologici ambientali e comportamentali sono noti ma solo alcuni sono suscettibili di raccomandazioni preventive compatibili con l’organizzazione sociale delle popolazioni occidentali. La protezione conferita da un numero elevato di figli e dalla giovane età al primo figlio, ad esempio, non è facilmente trasferibile in raccomandazioni preventive nella società attuale. La protezione, pur modesta, conferita dall’allattamento al seno, è invece certamente raccomandabile.

Dott. Vanni Zacchi – I carboidrati e il loro impatto metabolico

Perché demonizzare i carboidrati? Perché abolirli o ridurli al minimo come in certe diete? Il farlo è sbagliato.
Quando assumiamo i carboidrati è come se introducessimo con l’alimento “un pezzetto di Sole”. È infatti energia solare che “si struttura” in carbo-idrato partendo dall’acqua e dall’anidride carbonica dell’aria tramite il mondo vegetale. Questo accumula energia, divenuta chimica, sotto forma di amidi come nei cereali e nei legumi o in forma più semplice come nella frutta, che poi utilizza solo per fini “plastici” sotto forma di cellulosa.
Il mondo animale non sintetizza carboidrati, eccetto il latte che contiene lattosio, partendo sempre dai vegetali.

Giuliana Lomazzi – Le meraviglie del piatto unico

Consumare prevalentemente alimenti di origine vegetale”, recita la quarta raccomandazione del decalogo stilato dal WCFR (World Cancer Fund Research). In questo contesto rientrano quindi i cibi che sono protagonisti del convegno di oggi: gli ortaggi, prima di tutto, ma anche i cereali e la frutta. Ecco quindi la necessità di capire come integrarli nella nostra quotidianità in modo semplice e rispettoso dell’equilibrio alimentare. La soluzione più pratica e gustosa è offerta dal piatto unico, che ci permette di riunire in modo corretto i diversi nutrienti, oltre che di preparare più rapidamente i pasti e, non ultimo, di avere meno stoviglie da lavare. Ma come comporre il nostro piatto unico? Vediamo di capirlo soffermandoci sui cibi amici, a cominciare da cereali e ortaggi.

Prof. Massimo Artorige Giubilesi – Criteri di acquisto e gestione dell’ortofrutta per garantire sicurezza e salute

Un’alimentazione scorretta o sbilanciata può favorire l’insorgenza, sin dalla giovane età, di diversi tipi di malattie cronico-degenerative che sono tra le prime cause di mortalità negli adulti.
Essere consumatori informati e consapevoli è un diritto-dovere di tutti i cittadini per non ammalarsi con il cibo, vivere meglio, sprecare meno, essere più sani e in forma.
Uno dei principali difetti dell’alimentazione dei paesi occidentali è l’eccessivo apporto di alimenti di origine animale ricchi di grassi saturi, zuccheri, sale, additivi, a fronte una scarsa assunzione di alimenti di origine vegetale.

Gianbattista Rossi – Cereali e frutti antichi ritrovati: le esperienze di Civiltà Contadina

Civiltà Contadina e la conservazione della biodiversità
Caratteristiche delle antiche varietà di cereali: diecimila anni di
cibo salutare
Una questione di gusti, terra ..e geni al naturale.
La terra, L’uomo e il gusto
Energie dalle coltivazioni
Il frumento per esempio

 

È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE. Posti limitati

 

Per informazioni e prenotazioni

RDF communication: Tel 02 66115408 – Cell 3357970280 

info@saporedelsapere.itwww.saporedelsapere.itwww.erredieffe.com