Alimentazione corretta e rimedi naturali nel controllo dell’apparato gastro-enterico e della flora intestinale “dall’infanzia alla terza età”

 

 

Relatori: Dott. ssa Giovanna PerroneDott. Pier Mario BiavaDott. Luca AvoledoNat. Milena Simeoni

 

Data: venerdì 24 ottobre 2008

Orario: dalle ore 14.30 alle ore 18.30 – Registrazione Pubblico ore 14.00

Location: Palazzo Castiglioni – Unione CTSP, corso Venezia 49, Milano

 

Questi e molti altri argomenti verranno affrontati dagli illustri relatori che parteciperanno al Convegno:

Dott. ssa Giovanna Perrone – Intolleranze alimentari: un aiuto al benessere intestinale

In questi ultimi anni si è registrato un aumento delle allergie e/o delle intolleranze alimentari definite come reazioni avverse agli alimenti. Statisticamente le allergie alimentari colpiscono 1-2 persone su 10, le intolleranze alimentari circa 5-6 persone su dieci. Le allergie sono reazioni mediate da meccanismi immunologici, in cui vengono coinvolte le Immunoglobuline E, esse sono caratterizzate da una reazione istantanea, per esempio l’orticaria dopo aver mangiato le fragole o l’edema dopo aver assunto nocciole o crostacei, le intolleranze alimentari invece hanno un’insorgenza più lenta legata a lunghi periodi di assunzione di particolari alimenti, o dopo continue sollecitazioni del sistema immunitario. Se ci fermiamo a riflettere sulla quantità di cibo e soprattutto sulla frequenza con cui ingeriamo particolari cibi, per comodità o preferenza, numerose sono le occasioni di incorrere in una possibile ipersensibilizzazione, e quindi in una risposta anomala da parte del nostro organismo che può o meno coinvolgere il sistema immunitario.

Dott. Pier Mario Biava – Alimentazione e cancro

L’alimentazione è un fattore molto importante sia nel trattamento del paziente oncologico che nella prevenzione dei tumori stessi, se si pensa che almeno il 30% delle morti per cancro sono correlabili alla dieta.
La grande mole di ricerche in campo nutrizionale ha evidenziato che i fattori dietetici in grado di promuovere lo sviluppo di un tumore sono soprattutto i grassi, in particolare i grassi saturi (cioè quelli animali) e alcuni tipi di grassi polinsaturi, specie se idrogenati. Inoltre le carni rosse, il cui uso dovrebbe essere limitato a qualche porzione al mese, giocano anch’esse un’azione favorente lo sviluppo di tumori. Si considerano invece protettive le vitamine, i sali minerali e alcune sostanze considerate non nutrienti,quali la fibra alimentare (contenuta nella VERDURA, nella FRUTTA negli ALIMENTI INTEGRALI), gli indoli (contenuti nelle crucifere come CAVOLO; BROCCOLI; VERZA; CIME DI RAPA) e gli inibitori delle proteasi contenute nei LEGUMI, il resveratrolo ecc.Per quanto riguarda l’apporto di vitamine, in particolare le vitamine A, E e C, che sono antiossidanti, va specificato che una dieta ricca di frutta e verdura fornisce un apporto di tali sostanze più che sufficiente a scopo preventivo. Da ultimo e’ da tenere presente che,a seguito del crescente livello di inquinamento ambientale, molti inquinanti, che sono presenti nella dieta come contaminanti, sono cancerogeni.

Dott. Luca Avoledo – Il benessere intestinale in Naturopatia

Perché avere un intestino in perfette condizioni è tanto importante. I segni di cattiva funzionalità intestinale. Il contributo dell’Iridologia nella valutazione del benessere intestinale. Cause e conseguenze di un cattivo funzionamento: alimentazione non corretta, intolleranze alimentari, turbe emozionali, abuso di farmaci, ecc. Il ruolo della disbiosi. Come interviene la Naturopatia nel riequilibrare la funzionalità dell’intestino: trattamento di disinfezione, drenaggio, reimpianto della flora batterica (prebiotici e probiotici) e riparazione della mucosa intestinale.

Nat. Milena Simeoni – Medicina Analogica, corrispondenze psico-emotive della fisiologia dell’apparato digerente

La Medicina Analogica afferma che ogni funzione organica ha un preciso corrispettivo comportamentale che analogicamente esprime la medesima funzione su un altro livello dell’essere umano. A differenza della comune Medicina Psicosomatica, che valuta l’aspetto psico-emotivo di talune patologie, la Medicina Analogica, studiando la fisiologia corporea, identifica i meccanismi comportamentali da riequilibrare per migliorare e potenziare ogni specifica funzione fisiologica. In tal modo imparare a leggere le informazioni psico-fisiche si rivela di grande aiuto non solo per gli esperti del settore salute ma anche per quell’uomo che, riconoscendo nei propri sintomi precisi segnali (fisici, psichici, emotivi o spirituali), desideri iniziare a comprenderli anziché ostinarsi a soffocarli. Come il vomito può essere considerato un chiaro gesto di rifiuto, la mancata eliminazione delle feci un’espressione silenziosa di trattenimento, la depressione una necessità di convogliare intimamente la propria energia (come accade in natura nella stagione autunnale), allo stesso modo ogni manifestazione comunica un preciso disagio, un’attitudine poco salutare a lungo trascurata, che non affrontata e risolta per tempo, si concretizza.

 

 

È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE. Posti limitati

Per informazioni e prenotazioni

RDF communication: Tel 02 66115408 – Cell 3357970280 

info@saporedelsapere.itwww.saporedelsapere.itwww.erredieffe.com